Fondazione Animo Onlus

La mobilità sostenibile e il bike sharing

Lo sviluppo e la richiesta di mobilità sostenibile sta aumentando di anno in anno. Le ricerche ci spiegano come negli ultimi anni ci sia stata una diminuzione di circa il 7% degli spostamenti in macchina. Sia per il traffico, l’inquinamento e per il costo del carburante anche gli italiani cercano modi alternativi e green di spostarsi.

Vengono richiesti quindi più investimenti e incentivi per la mobilità sostenibile per ridare vivibilità alle grandi città e diminuire l’impatto che l’uomo ha sul pianeta. Questo tipo di mobilità ha, inoltre, un grande valore economico oltre, infatti, a far bene all’ambiente e a noi stessi, fa risparmiare soldi alle città e ai propri abitanti e crea posti di lavoro.

Uno dei modi più diffusi di incentivare l’utilizzo di mezzi green è il bike sharing, un modo per incrementare l’utilizzo della bicicletta senza l’obbligo da parte dei cittadini di acquistarne una. Soluzione molto apprezzata e utilizzata nelle grandi città italiane ed europee che consiste nella condivisione della bicicletta tramite postazioni sparse sul territorio; tramite un’app o un abbonamento sarà, infatti, possibile prendere in prestito la bici.

Tante sono le soluzioni e le idee che si stanno sviluppando e che saranno sempre più presenti nelle nostre città per promuovere un diverso modello di mobilità più ecologico, più sociale, più a misura d’uomo.

Exit mobile version